Ammissione

L’esame selettivo, consistente in due prove effettuate generalmente nella stessa giornata, è così strutturato:
I PROVA: traduzione scritta di un brano di latino medievale (secc. XII-XV). Il tempo concesso per la traduzione è di tre ore e ai candidati è consentito l'uso di dizionari latini;
II PROVA: i candidati devono rispondere, nel tempo di trenta minuti, ad un questionario contenente trenta domande a risposta multipla di cui una sola esatta. Le domande vertono sulla storia d'Italia (dal medioevo ad oggi) con particolare riferimento alla storia della Sicilia.
L'esame si svolge nel rispetto della vigente normativa in materia di pubblici concorsi.
Le domande di ammissione alla prova selettiva vanno inoltrate, dal 1° al 30 settembre, al Direttore dell’Archivio di Stato di Palermo.
I moduli sono a disposizione presso la Segreteria della Scuola (Corso Vittorio Emanuele 31, 90133 Palermo o nel sito dell’Archivio di Stato: www.archiviodistatodipalermo.it 
Le domande inviate per posta o per e-mail (saas-sipa.scuolaapd@beniculturali.it) devono essere accompagnate dalla copia di un documento d’identità.
A conclusione della prova, i primi 50 classificati sono ammessi alla frequenza del I anno di corso, dietro presentazione di apposita domanda d’iscrizione.
Per gli iscritti al primo anno, l’ammissione al secondo anno di corso è subordinata alla frequenza.
Possono inoltre iscriversi direttamente al secondo anno di corso coloro che abbiano frequentato il I° anno presso un’altra Scuola d'Archivio o che abbiano superato, presso l'Università, gli esami di Archivistica, Paleografia e Diplomatica. 

Modello richiesta ammissione prova selettiva Scuola APD

Copyright © 2017 Archivio di Stato di Palermo | Codice IPA: 9DFQIL | Codice Fiscale: 80033190820

Scroll To Top