La Soprintendenza

La Soprintendenza archivistica della Sicilia è un organo periferico del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo.

Opera su tutto il territorio della regione con il compito di vigilare sul patrimonio archivistico non statale e quindi:

sugli archivi e sui singoli documenti di tutti gli enti pubblici;

sugli archivi e sui singoli documenti dei privati che siano stati riconosciuti di particolare interesse storico;

L'attenzione della Soprintendenza è rivolta anche agli archivi ecclesiastici, sui quali, comunque, la Chiesa mantiene competenza primaria.

Le sue funzioni sono definite, sulla base del Codice dei beni culturali e del paesaggio, d. lgs 42/2004, dal Dpcm 29 agosto 2014, n. 171.

La Soprintendenza vigila inoltre sul commercio dei documenti, tutela gli atti dello Stato che si trovino fuori degli archivi statali e i documenti degli enti pubblici che si trovino in possesso di altri.

La sua azione di controllo garantisce che gli archivi abbiano il trattamento adeguato alla loro condizione di beni culturali, che siano liberamente accessibili e consultabili, e che non se ne faccia un uso illecito.

La Soprintendenza svolge inoltre attività di promozione e valorizzazione del patrimonio archivistico presente sul territorio, in collaborazione con la Regione, con gli altri enti territoriali e con tutti i soggetti, pubblici e privati, a ciò interessati

Copyright © 2017 Archivio di Stato di Palermo | Codice IPA: 9DFQIL | Codice Fiscale: 80033190820

Scroll To Top